Il futuro di società sempre più vecchie

Basta guardarsi intorno, in famiglia, per le strade, negli ambulatori medici, nei parchi: la popolazione anziana è numerosa e visibile dappertutto. Il fenomeno dell'invecchiamento della popolazione è in atto dappertutto ma è particolarmente visibile nelle società più sviluppate, dove l'aumento delle speranze di vita si combina con una bassa fecondità.
di Chiara Saraceno su Repubblica del 30 marzo 2016

Leggi...

Perché un reddito di base

Il reddito di base va maneggiato con cura; ma con la necessaria consapevolezza che esso è anche, inequivocabilmente, parte integrante dei diritti di cittadinanza.
di Elena Granaglia su sbilanciamoci.it del 29 marzo 2016

Leggi...

Oms: troppa pressione scolastica, gli studenti italiani sono tra i più stressati d'Europa

Dal rapporto quadriennale sulla salute e il benessere dei giovani europei emerge che la scuola piace solo al 26% delle undicenni e al 17% dei colleghi maschi. Vanno peggio solamente estoni, greci e belgi. L'esperto: "I programmi andrebbero ritarati"
su Repubblica del 28 mazro 2016

Leggi...

"Diseguaglianze frenano la crescita". Lo studio Ocse spacca la ricca Germania

Economisti tedeschi in subbuglio per uno studio dell'Organizzazione parigina che dimostra come la frattura tra ricchi e poveri freni il Pil. Ma secondo l'autorevole istituto IW di Colonia, la regola non vale per i Paesi più prosperi. Intanto la Bundesbank certifica che gli strati più abbienti della popolazione hanno sempre di più (il 60% della ricchezza di Germania è in mano al 10% della popolazione) e tornano ad aprirsi le distanze tra Est e Ovest
di Tonia Mastrobuoni su Repubblica del 28 marzo 2016

Leggi...