Il 2015 dell'occupazione

Le fonti ufficiali e amministrative convergono su alcuni punti per quanto riguarda la dinamica dell'occupazione nel 2015. Aumentano gli occupati, soprattutto nei servizi e nel lavoro dipendente. In calo i rapporti di collaborazione, mentre sono consistenti gli effetti della contribuzione.

di Bruno Anastasia su lavoce.info del 23 dicembre 2015

Leggi...

 

Al riparo dalla tempesta. Ecco come vivono le donne più povere del mondo

Sono oltre 100 milioni le persone che hanno bisogno di assistenza umanitaria nel mondo, e di questi 26 milioni sono donne e adolescenti in età riproduttiva.

di Sara Ficocelli su Repubblica del 2 dicembre 2015

Leggi...

Istat, migliora situazione economica Ma non per tutti: più difficoltà al Sud

Segnali di ripresa, di maggiore ottimismo nel futuro, per le famiglie italiane anche se permangono forti diseguaglianze.

su Corriere della sera del 2 dicembre 2015

Leggi...

 

Il rischio povertà non molla la presa, riguarda più di un italiano su quattro

I dati Istat: l'indicatore del rischio povertà o esclusione sociale rimane stabile rispetto al 2013. Diminuisce la quota di persone in famiglie "gravemente deprivate" (la stima passa dal 12,3% all'11,6%), ma viene compensata dall'aumento delle persone a bassa intensità lavorativa (dall'11,3% al 12,1%). Il 20% più ricco delle famiglie residenti in Italia percepisce il 37,5% del reddito totale, al 20% solo il 7,7%.

su Repubblica del 23 novembre 2015

Leggi...