Unicef: i cambiamenti climatici minacciano un miliardo di bambini
I Paesi con maggiori livelli di rischio per i bambini legati alla crisi climatica sono responsabili solo del 9% delle emissioni globali. Serve più cooperazione per garantire i diritti dell’infanzia e ridurre le disuguaglianze.
su ASVis del 2 settembre 2021

Leggi...

Mezzogiorno, l'area della disuguaglianza
Il Mezzogiorno è oggi l’area italiana dove più acute e diffuse sono le disuguaglianze, come ci ricorda da ultimo l’Ufficio studi Confcommercio. La più palese è la disuguaglianza di riconoscimento: il Mezzogiorno è scomparso dall’attenzione pubblica, derubricato a tema locale, a rosario di emergenze territoriali e aziendali insolubili
di Domenico Cersosimo su vita.it del 3 settembre 2021

Leggi...

Reddito di cittadinanza tra meriti e demeriti
È difficile comprendere perché in Italia le politiche contro la povertà abbiano da sempre suscitato diffidenze e divisioni. Negli ultimi vent’anni si sono succeduti almeno una decina di provvedimenti: un «avanti e indietro» che non ha paralleli in Europa. Nessuna politica pubblica nasce perfetta e va periodicamente rivista sulla base dell’esperienza.
di Maurizio Ferrera su vita.it del 2 settembre 2021

Leggi...

Quando la povertà economica e la povertà abitativa entrano nella vita delle persone
I disagi abitativi e le forme di povertà meno severe, i rischi diffusi di esclusione abitativa e sociale, richiedono programmi più articolati rivolti alla generalità della popolazione. Il Piano nazionale di Ripresa e Resilienza si propone, esplicitamente, di valorizzare “la dimensione “sociale” delle politiche urbanistiche e abitative”, con uno stanziamento complessivo di circa 11 miliardi nell’arco di 6 anni.
di Remo Siza su welforum.it del 2 settembre 2021

Leggi...