L’immigrazione secondo i dati. Un fenomeno ben diverso da quello descritto dalla propaganda
Mentre il nuovo governo sta cominciando una prevedibile offensiva sui temi dell’immigrazione, a partire dal rilancio della guerra alle ONG che salvano le persone in mare, è più che mai opportuno rifarsi ai dati effettivi per inquadrare il fenomeno e impostare una discussione basata su conoscenze obiettive. Fonte principale per questo esercizio di ragionevolezza è il Dossier immigrazione, redatto e pubblicato ogni anno dal Centro studi e ricerche IDOS di Roma.
di Maurizio Ambrosini su Welforum.it del 3 novembre 2022

Leggi...

La proposta di raccomandazione sul reddito minimo della commissione europea
Chiara Saraceno commenta la proposta di Raccomandazione della Commissione europea sulla necessità che ogni paese membro garantisca a chi si trova in povertà l’accesso a beni e servizi abilitanti e a un reddito minimo.
di Chiara Saraceno su EticaEconomia.it del 27 ottobre 2022

Leggi...

774 milioni di bambini affrontano la doppia minaccia di alto rischio climatico e povertà schiacciante
Circa 774 milioni di bambini nel mondo, ovvero un terzo della popolazione infantile mondiale, vivono gli effetti del duplice impatto della povertà e dell'alto rischio climatico. Il Paese con la più alta percentuale di bambini colpiti da questo doppio onere è il Sud Sudan (87%), seguito dalla Repubblica Centrafricana (85%) e dal Mozambico (80%).
su vita.it del 26 ottobre 2022

Leggi...

Su chi pesa l'inflazione
L’aumento dei prezzi colpisce soprattutto le famiglie più povere. Le misure adottate dal governo sono riuscite a mitigarne gli effetti in particolare su quelle fasce. I costi per le casse dello stato sono però elevati. Servirebbe un fondo europeo.
di Leonzio Rizzo su lavoce.info del 25 ottobre 2022

Leggi...