Se la Ue vuole solo rimandare i migranti a casa loro
La nuova proposta della Commissione europea per la gestione delle migrazioni risente degli umori dei politici più estremi. Nessuna attenzione ai diritti umani e troppa ai rimpatri. Ecco che cosa manca a questa soluzione: tre elementi.
di Maurizio Ambrosini su lavoce.info del 27 luglio 2018

Leggi...

Le "manine", la politica e l'imprescindibile verità dei numeri
Le polemiche del governo sui conti previdenziali, sui numeri dell'immigrazione e del mercato del lavoro tradiscono una preoccupante insofferenza verso la "materia fattuale" che dovrebbe essere il punto di partenza di ogni provvedimento.
di Maurizio Ferrera su Secondo welfare del 18 luglio 2018

Leggi...

Povertà educativa e diseguaglianze sociali: spunti di riflessione dal Rapporto Invalsi 2018
Bisogna valutare il fenomeno andando oltre i dati quantitativi, interrogandosi sul contesto e sui processi con cui famiglie e collettività costruiscono sensi e significati della quotidianità. E dunque del futuro.
di Francesca Broccia su SecondoWelfare del 17 luglio 2018

Leggi…

C'era una volta il Parlamento
Sono i più visibili quando arrivano, o cercano di arrivare, perché arrivano in gruppi dal mare. Sono anche i più disperati, perché per arrivare mettono in gioco la loro stessa vita. Sono quelli di cui si parla evocando invasioni apocalittiche, il cui costo per l'accoglienza viene denunciato come insopportabile, trascurando che la maggioranza dei migranti arriva via terra o aria, spesso con un visto turistico che poi viene lasciato scadere.
di Chiara Saraceno su Repubblica del 6 luglio 2018

Leggi...