Scuola, i nostri ragazzi e la sciatteria della ministra Azzolina
Il ritorno in classe a settembre viene delegato totalmente ai singoli istituti, senza che siano indicate condizioni minime né risorse aggiuntive disponibili. Manca l'idea di una organizzazione complessiva della didattica. E non si fa menzione dei nidi né dei servizi educativi per la primissima infanzia
di Chiara Saraceno su Repubblica del 23 giugno 2020

Leggi...