La pandemia aggrava la condizione femminile: Il 72% dei lavoratori che rientrano il 4 maggio sono uomini
Il tasso di occupazione delle donne in Italia non arriva al 50%, il gap con quello maschile raggiunge i 18 punti. Il 27% lascia il lavoro dopo il primo figlio e poi dedica alla casa e ai figli più del doppio del tempo del partner. La pandemia rischia di peggiorare questa situazione, considerato anche il permanere della chiusura delle scuole e la difficoltà di far lavorare colf e baby sitter, per contenere il rischio di contagio
di Rosaria Amato su Repubblica del 1 maggio 2020

Leggi...